Occorre agire e fare la differenza, perché ogni essere umano possiede il potenziale per divenire agente di cambiamento e fare la cosa giusta per migliorare il mondo nonostante le critiche di coloro che nutrono sentimenti di odio.
Abbiamo il dovere di costruire una nuova generazione che creda che il progresso della civiltà umana sia compito di tutti e che le cose più sacre siano l’umanità e la libertà.
Nel celebrare la Giornata della Memoria la speranza è sempre la stessa: che da una tale tragedia possa rivelarsi la determinazione del genere umano ad affrontare le sfide della vita e a uscirne rafforzati, non indeboliti.
Perché se l’odio è cecità, malattia cronica e distruttiva, la pace è rispetto, dialogo aperto, è Umanità.

La Consulta Comunale delle Associazioni di Avella, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Mons. P. Guerriero, ha dato vita il 27 gennaio alla “Giornata della Memoria” con un convegno presso il Teatro Biancardi.
 

Nel corso della manifestazione presso l’Auditorium del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino sono state consegnate le “Medaglie d’Onore” ai familiari di cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti conferite dal Presidente della Repubblica, alla presenza dei Sindaci e delle Scuole secondarie di primo grado dei Comuni di residenza degli insigniti. Tra questi gli irpini insigniti: Angelantonio Orciuoli da Avella.

E’ la Scuola che fa rete e sistema sul territorio, che favorisce l’espansione del bene sociale e promuove l’elevazione civile delle comunità. Ed è la realtà che proprio sul versante dell’animazione, con cui concorrono allo sviluppo del discorso pubblico da alcuni anni vengono realizzando con efficace sinergia, gli Istituti comprensivi, operanti nel territorio, “Monsignor Pasquale Guerriero”, ad Avella, “Giovanni XXIII”, con i plessi di Baiano e Sperone, “Alessandro Manzoni”, con i plessi di Mugnano del Cardinale. Sirignano e Quadrelle.

Protagonisti interpreti i ragazzi e ragazze, che hanno rivisitato e presentato al pubblico, in forma di Teatro civile, le aberrazioni dei razzismi, dell’antisemitismo e dell’immane tragedia della Shoah. Una rivisitazione, che ha contemplato letture di testi, composizioni poetiche e artistiche, nonché riflessioni su brani di opere di autori. Percorsi narrativi, preparati con assiduità d’impegno, caratterizzati dagli squarci esplicativi delle sequenze del power point elaborate con efficacia e padronanza tecnica dai ragazzi coinvolti nell’iniziativa.

Il sigillo alla Giornata internazionale della Memoria è stato impresso dagli interventi dei dirigenti scolastici, professore Vincenzo Gagliotta, professore Vincenzo Serpico e professoressa Luigia Conte.

Uno  straordinario momento di confronto, scoperta e conoscenza. Non potrebbe essere riassunto diversamente l'Open Day dell’I.C.S. Mons P. Guerriero, tantissime le famiglie che hanno incontrato gli insegnanti e visitato i locali dei vari plessi accompagnati dai loro figli, gli studenti del domani.

Le famiglie, durante l'incontro, hanno approfondito la varie offerte formative proposte, rimanendo colpiti non solo dalla preparazione e passione dei docenti, ma anche e soprattutto dalla grande attenzione dedicata a un tema troppo spesso dimenticato: il valore dell'educazione. Educazione accompagnata a laboratori e varie attività. Un mix studiato per creare un ambiente in grado di rivelarsi idoneo alla crescita della persona. Un'occasione per ribadire l'impegno ad accompagnare gli studenti nel loro percorso verso lo sviluppo delle conoscenze, delle competenze e del senso civico. 

Scuola Primaria 

Scuola Secondaria I grado

In un teatro Biancardi gremito, gli allievi delle scuole medie degli IC di Avella,  hanno partecipato all’ottava edizione del Premio di Poesia per Ragazzi “ Alessia Bellofatto” evento ideato e promosso dall’associazione Le Ali della vita, in sinergia con la Piccola Cometa e con il patrocinio del Comune di Avella, della Regione Campania e dell’Ente Parco Partenio. Tanti i vincitori tra i piccoli “guerrieri”, molteplici le tematiche toccate dai poeti in erba che hanno declamato le loro composizioni in un clima festoso e di condivisione di valori. Ambiente, amicizia, amore, famiglia, accoglienza, fratellanza, pace tutti sentimenti puri e spontanei che invitano ad una vera riflessione sul senso della vita.

Un tempo da lupi non ha fermato la settima edizione del Premio “Bassa Irpinia” tenutasi il 29/12/2019 presso il teatro Domenico Biancardi di Avella, oramai diventata sede fissa per le assegnazione delle Eccellenze dell’anno. Il freddo pungente e il forte vento non ha fermato le centinaia di spettatori che hanno voluto assistere dal vivo alla serata.

Anche l’istituto avellano “Monsignor Pasquale Guerriero” ha ricevuto il premio “Bassa Irpinia” per l’anno 2019 per le tante attività svolte durante l’anno scolastico volte ad arricchire il bagaglio culturale dei suoi studenti con iniziative di qualità. L’istituto da quest’anno è diretto dal prof. Vincenzo Gagliotta.

La serata si è conclusa con i tradizionali auguri di fine anno.

Si è tenuto oggi 11/12/2019, presso il Convento francescano della Santissima Annunziata di Avella, il “Gran concerto dei guerrieri della pace”, manifestazione natalizia organizzata dall’Istituto Comprensivo avellano “Mons. Pasquale Guerriero” diretto dal prof. Vincenzo Gagliotta. In una chiesa gremita i giovani allievi della secondaria di primo grado hanno suonato e cantato brani di autori famosi. Gli applausi hanno fatto da cornice ad un’iniziativa impeccabile e molto travolgente.  Dopo l’introduzione del dirigente scolastico prof. Vincenzo Gagliotta, delle autorità locali e religiose, i giovani allievi hanno dato prova delle loro capacità canore e musicali. Sempre nel chiostro hanno allestito  un ricchissimo mercatino di Natale   fatto con oggetti realizzati sempre dagli alunni dell’istituto avellano.

Atmosfera natalizia all’ I.C.S. “Mons.Pasquale Guerriero” con i mercatini organizzati da docenti ed alunni con la partecipazione dei genitori.  I bambini e i ragazzi  con entusiasmo e tanto amore hanno provveduto alla preparazione di lavoretti natalizi e all’allestimento dell’albero e del presepe. L’Assessore alla Pubblica Istruzione Santina Cerbone che ha seguito i preparativi ringrazia e si complimenta con la presidenza, i docenti, i collaboratori scolastici e i ragazzi.

I bambini della Scuola Primaria 

I ragazzi della Scuola Secondaria I grado

Il Dirigente  Vincenzo Gagliotta : 

“Un’iniziativa che mira a stare insieme e creare un’atmosfera natalizia ben augurante per genitori, alunni e docenti. Sono felice per la riuscita.” 

Il 7 novembre nell’ Aula Palatucci dell’I.C.S.” Mons. Guerriero” di Avella, si è tenuto un Incontro- Studio nell’ambito del progetto “Dona un albero al parco” promosso dall’ Ente Parco Regionale del Partenio.

Le tematiche principali sono state: la promozione del territorio e l’educazione ambientale sentite, non solo in ambito nazionale, ma anche internazionale, quali la deforestazione, i danni ambientali, i cambiamenti climatici. Durante la presentazione del progetto, a cui hanno assistito gli alunni delle classi prime della S.S. di I grado, sono stati donati, in rappresentanza di tutta la scuola, due piccoli alberi che verranno poi piantumati all’ interno del vasto territorio del Parco del Partenio. Hanno partecipato il D.S. Vincenzo Gagliotta, il presidente del Parco Regionale del Partenio Francesco Iovino, l’assessore all’ Ambiente Agostino Vitale, l’assessore ai Servizi scolastici Santina Cerbone e l’ agronomo e collaboratore del CNR  Angelo Pedalino.

L’ apicoltore Antonio Maietta ha descritto, anche con l’aiuto di alcuni giovani alunni, il ciclo di vita delle api, il loro piccolo ma necessario mondo, il ruolo che esse svolgono per la salvaguardia dell’ecosistema.  Successivamente, il gruppo di studenti ha raggiunto l’ azienda avellana di produzione del miele dove si è  assistito al ciclo di produzione del prezioso prodotto.

La mattinata è stata conclusa dalle parole del D.S. Prof Gagliotta che, con una calorosa similitudine, ha paragonato i giovani alunni ai piccoli alberi donati, “preziosi per il territorio ed il mondo” (cit.).

Oggi 4/11/2019, nell’ambito del progetto Cineforum, i ragazzi della Scuola Secondaria dell’ I.C. ” Mons. P.Guerriero” di Avella, hanno avuto l’opportunità di incontrare l’attore Alessandro Siani e vedere in anteprima il suo ultimo film: “Il giorno più bello del mondo” presentato al Festival del Cinema di Roma, una favola moderna che ci  fa sorridere e riflettere sui veri valori della vita. Applausi ed entusiasmo hanno inondato la sala all’entrata in scena dell’attore che ha donato parole importanti per la città di Napoli e per i ragazzi che lo hanno accolto con entusiasmo

© 2017 Istituto Comprensivo Statale "Mons. Pasquale Guerriero" - Avella (AV)